A settanta anni dalla loro redazione ecco per la
prima volta in rete i documenti che Galeazzo Ciano
allegava al suo DIARIO

 

 


OTTOBRE 1937

Colloquio con l'Ambasciatore di Gran Bretagna

 


Roma, 2 ottobre 1937 - XV

L'Ambasciatore Sir Eric Drummond, rimasto solo con me dopo che si è ritirato l'Incaricato d'Affari di Francia, mi ha detto che durante la sua assenza da Roma aveva visto con vivo rammarico il peggioramento progressivo delle relazioni italo-britanniche che nell'estate scorsa sembravano avviate a cosí favorevole soluzione. Osservando la situazione dell'Inghilterra, egli aveva potuto rendersi conto che due fatti sopratutto avevano determinato la nuova crisi nei rapporti italo-britannici:
1) il telegramma di congratulazione mandato dal Duce a Franco dopo la conquista di Santander;
2) il rifiuto dell'Italia a partecipare alla conferenza di Nyon ove un contatto diretto coi Ministri degli Affari esteri di Francia e d'Inghilterra avrebbe permesso di chiarire molti punti oscuri della situazione e di determinare una détente nei rapporti internazionali. Comunque, essendo il Governo inglese vivamente desideroso di riportare le relazioni italo-britanniche su un piano di cordialità, egli mi lasciava un promemoria.
Mi sono limitato, al fine di evitare ogni inizio di discussione, a prendere atto della consegna del promemoria e a dirgli che non avrei mancato di esaminarlo con attenzione e di trasmetterlo, per gli ordini, al Duce.



 

webmaster a.d.c.