A settanta anni dalla loro redazione ecco per la
prima volta in rete i documenti che Galeazzo Ciano
allegava al suo DIARIO

 

 

COLLOQUIO CON L'AMBASCIATORE DEL GIAPPONE

 

 

Roma, 7 novembre 1937 - XVI

Ho convocato subito l'Ambasciatore del Giappone col quale mi sono espresso secondo gli ordini ricevuti dal Duce e cui ho mostrato copia del telegramma inviato all'Ambasciatore Auriti. L'Ambasciatore del Giappone mi ha detto che già le prime reazioni giapponesi erano contrarie all'accettazione dell'invito. Ha ripetuto che il Governo di Tokio era pronto ad entrare in eventuali conversazioni con la Cina, ma dirette ed assolutamente al di fuori di ogni ambiente di conferenza. È rimasto sinceramente commosso dalla prova di solidarietà datagli dal Duce in questa occasione e mi ha detto che, a suo avviso, il Governo di Tokio gradirà molto che l'Italia svolga un'azione come quella indicata nel telegramma ad Auriti.



webmaster a.d.c.