MARCO MAGGIONI
UN ESPERTO
DI
ORIENTAMENTO AL MANAGEMENT

 

 

IL BILANCIO DI COMPETENZA:

STRUMENTO DI PROMOZIONE E QUALIFICAZIONE
DEL MANAGER
DEL POTENZIALE LEADER
DEL NEOLAUREATO

 

Presentazione

In un mercato del lavoro complesso e in continua evoluzione il bilancio di competenza può costituire un utile strumento per giovani manager e\o neo laureati per rendere più dinamica la loro collocazione nel mercato del lavoro ed esercitare con più efficacia le loro doti di leadership.
Il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze sviluppate nella propria esperienza lavorativa può aiutare i potenziali manager nell’elaborazione di un progetto di sviluppo professionale o nella gestione di una fase di transizione occupazionale.

Analizzando le competenze, le attitudini, le motivazioni e i comportamenti professionali, il Bilancio di Competenza fornisce la possibilità concreta di mettere a frutto e ottimizzare le capacità manageriali di un giovane professionista o di un giovane in cerca di prima occupazione.

Cosa è il bilancio di competenza ?

Il Bilancio di Competenza non è solo un lavoro sul sé, non è solo una autovalutazione delle proprie risorse attitudinali e professionali, è anche un approfondimento della compatibilità tra le capacità personali e le richieste del mercato.
È uno strumento di servizio strategico, è un legame tra l’individuo, le sue motivazioni, le sue capacità e l`ambiente economico con le sue esigenze e le sue evoluzioni.

La competenza è una componente profonda e duratura della personalità, che favorisce, promuove e caratterizza il comportamento di una persona in un’ampia varietà di situazioni. Racchiude in sé uno “stile” personale di comportamento, che motiva e determina azioni orientate a risultati.
La presa di coscienza delle competenze e delle caratteristiche possedute permette al giovane lavoratore di formulare un personale progetto di crescita o cambiamento professionale e di carriera grazie ad una più lucida responsabilizzazione della propria professionalità e personalità.
Una delle principali finalità di questo strumento consiste appunto nel mettere a fuoco le competenze possedute, le potenzialità espresse dalla persona ed una verifica di coerenza con le caratteristiche personali, fino ad offrire l’opportunità di diventare sempre più artefici del proprio destino.

Il Bilancio ed Orientamento delle Competenze e delle Caratteristiche si basa dunque su tre presupposti chiave:

la gestione della propria carriera deve essere il frutto di un’autoconsapevolezza,
di un atto di volontà dell’individuo

l’adulto è capace di apprendere nel corso di tutta la sua vita attiva, sia grazie a
strumenti esterni sia ad interventi di autoformazione

la messa in gioco delle caratteristiche personali (attitudini, capacità, abilità)
orienta le scelte professionali del manager o del giovane alle prime esperienze
anche verso percorsi nuovi, compatibili e coerenti con ciò che sa e/o scopre di sé.


Cosa offre il Bilancio?

una valutazione più completa del proprio percorso professionale, partendo dalla fase di formazione scolastica e/o universitaria: in modo da prendere atto e valorizzare tutte le diverse tappe del percorso, anche quelle che sembrano meno importanti
- la comprensione dell’immagine che la persona trasmette agli altri
- l’identificazione dei punti di eccellenza, attitudini e conoscenze espresse
- la ricerca dei tratti di personalità (punti di forza e di vulnerabilità)
- l’analisi delle motivazioni personali, la messa a fuoco di aspirazioni e di campi di
interesse
la selezione dei criteri che condizionano l’autorealizzazione professionale
un approccio di marketing sul mondo del lavoro esterno e su quello interno all’azienda
un orientamento alle scelte professionali da effettuare o promuovere

Comunque l’elemento saliente di questo strumento consiste nel processo di autovalutazione: è un momento formativo, significativo in sé, in quanto è la persona stessa a comporre un progetto completo e organico della propria crescita professionale, con il supporto di un percorso formativo condiviso col consulente.

Gli strumenti del bilancio

Gli strumenti utilizzati nel percorso di bilancio sono essenzialmente il colloquio e il lavoro di gruppo.
Il percorso proposto per i giovani manager privilegia il rapporto a due, consultante - consulente, e dunque prioritariamente il “colloquio”. Si prevede anche un “laboratorio di gruppo” (max 8 persone) in una fase del percorso in cui occorre esercitare le capacità rivelate, grazie a simulazioni, prove collettive e test di competitività, per verificare inoltre la percezione che gli altri hanno della persona sottoposta al Bilancio, e avere maggiore consapevolezza della immagine che si offre di sé.

(altro corso):
ORIENTAMENTO AL CAMBIAMENTO

OTTIMIZZARE CAPACITA` E ATTITUDINI
VALORIZZARE LE DOTI PERSONALI
ORIENTARE LE POTENZIALITA` NEL MONDO DEL LAVORO
COMUNICARE IN MODO EFFICACE
SVILUPPARE LA PERSONALITA’ E IL CARATTERE


SEMINARI

I seminari mirano ad attuare un processo di crescita individuale e di gruppo grazie al modello teatrale della recitazione, della espressività, della rappresentazione e della identificazione.
E` cosi` che si giunge alla comprensione delle Motivazioni, alla chiarificazione dei Valori e degli Obiettivi, alla valorizzazione delle Caratteristiche personali, alla pratica della Creatività, alla gestione del Tempo, al miglioramento della Performance espressiva e comunicativa.

Sono dedicati a quelle persone che aspirano a modificare e capire qualcosa di sé per aspirare a piccoli o grandi cambiamenti della loro vita. Vivono il disagio di non farcela da soli, ma hanno comunque il coraggio di mettersi in gioco, di provare cioè a scandagliare le proprie capacità, attitudini e abilità per valorizzare meglio se stessi.

I seminari sono dedicati a gruppi di otto (max 10) persone con frequenza bisettimanale. Dopo un congruo periodo di seminari di gruppo, si prevedono, per chi vuole, colloqui individuali dedicati.

Obiettivo del seminario:

Avere più fiducia in se stessi
Essere più efficiente ed efficace
Gestire meglio il cambiamento
Identificare le proprie potenzialità
Valorizzare proprie risorse insospettate
Realizzare i propri desideri ed obiettivi
Aumentare i risultati sul lavoro
Gestire le emozioni e lo stress
Migliorare il rapporto con gli altri e la capacità di comunicare


A chi è rivolto il seminario:

Persone che incontrano difficoltà nella propria realizzazione e nella propria gestione della emotività, difficoltà di comunicazione e problematiche personali irrisolte.
Persone che vogliono approfondire e sviluppare le abilità necessarie a dare vita a nuove e durevoli modalità comportamentali e accantonare vecchie e improduttive abitudini.
Persone che vogliono essere protagonisti del proprio cambiamento e della riscoperta di sé, attraverso un processo di autovalutazione
Persone che vogliono essere orientate a quali risorse utilizzare per perseguire le proprie aspirazioni, personali e professionali
Persone che sono alla ricerca di un ruolo più soddisfacente e funzionale alla propria personalità e al proprio carattere.


Caratteristica peculiare delle attività del seminario e` quella di coinvolgere i partecipanti in azioni ludiche, in drammatizzazioni teatrali (gesto e voce) e in competizioni dialettiche tra squadre.


Per informazioni….


Marco Maggioni
Via Filippo Corridoni 19
00195 ROMA
Tel. 06-37518921 cell. 03479743674
e-mail: marco.mag@libero.it


COMPETENZE PROFESSIONALI

consulenza direzionale alle aziende (nell’area del marketing strategico, della comunicazione e promozione (progetto e realizzazione), dello sviluppo del personale (bilancio delle competenze, personal coaching, valutazione del potenziale, assessment)
ideazione e realizzazione di programmi televisivi e radiofonici, in qualità di autore e regista